Viaggio nella laguna rosa

  • Post Category:Progetti

Il progetto è stato realizzato durante l’anno scolastico 2000\2001 grazie al finanziamento dell’Unione Europea sulla base del Programma Operativo Nazionale “Misura 3 Azione 3.2” e ha visto coinvolte le classi 1R, 1S, 2K, 3I e 3L.
L’iniziativa ha consentito di migliorare negli studenti il raccordo tra l’intervento educativo al contesto ambientale e di accrescere la consapevolezza dell’importanza del valore delle tradizioni trasmesse dagli anziani con la riscoperta e valorizzazione della laguna Santa Gilla, in cui i fenicotteri a migliaia formano uno sterminato tappeto rosa.
I ragazzi hanno affrontato con curosità ed entusiasmo crescenti lo studio approfondito della storia locale, dell’ambiente e delle tradizioni gastronomiche tipiche di Cagliari, Assemini e Capoterra, Elmas che nei secoli passati traevano dalla laguna molteplici fonti di sostentamento
L’intero percorso è stato articolato sulla base di un excursus storico che ha rivisitato l’evoluzione della laguna e delle sue zone costiere a partire dagli insediamenti Fenici, Punici e Romani. Si sono ripercorsi i fasti di Santa Igia, capitale del giudicato di Cagliari, la sua decadenza, la trasformazione del territorio e purtroppo lo stato dell’attuale degrado.
Coerentemente con la specificità del loro indirizzo di studi gli alunni hanno costruito un interessante progetto di valorizzazione di Santa Gilla immaginando dei percorsi turistici guidati per ammirare le bellezze naturali, le specie animali e l’eccezionale patrimonio storico, ma anche confortevoli pause di ristoro dove si possano apprezzare i piatti tipici della tradizione lagunare.