L’approccio creativo e il Counseling

  • Post Category:Varie
  • Post Comments:0 Commenti

L’approccio creativo prevede l’utilizzo dell’arte nelle sue diverse forme e può essere utilizzato in numerosi settori di intervento come l’età evolutiva, in adolescenza, con gli adulti, per la riabilitazione, la psichiatria, la geriatria, il sostegno nella cura ai malati terminali, i disturbi alimentari.
Le qualità espressive e comunicative del linguaggio delle immagini possono essere di supporto a metodiche d’intervento tradizionali nel campo del recupero delle potenzialità individuali, nei limiti imposti dal disagio e dalla malattia.
Le pratiche artistiche, rispondendo alle varie esigenze di carattere sociopatico e psichiatrico, offrono possibilità d’uscita da situazioni patologiche grazie ai legami che esse hanno con la sfera psicoaffettiva dell’uomo e incoraggiano l’individuo all’attività espressiva in modo spontaneo; inoltre possono favorire lo sviluppo della persona facilitando la crescita dell’immagine di sé, dell’autostima e la promozione di interazioni sociali sane.
Il lavoro di gruppo in particolare consente di operare un utile e proficuo confronto che favorisce, in particolare verso persone con difficoltà di inserimento sociale, la crescita e l’apprendimento di abilità manuali che sostenendo l’autostima e l’autonomia, stimolano anche le capacità relazionali.
All’interno del gruppo è possibile, attraverso l’organizzazione del setting, creare un ambiente protetto dove la manifestazione delle proprie emozioni può avvenire senza rischio di giudizio.
L’accento posto sulle emozioni è di primaria importanza perchè esse vivono in noi e producono degli effetti, frapponendosi tra l’Io e il Sè della persona e guidando in maniera inconsapevole le attitudini e quindi le modalità di relazione con il prossimo.
La relazione è anch’essa di primaria importanza poichè tutta la nostra vita è relazione, dal semplice saluto al vicino di casa al proporsi per un lavoro, alle relazioni affettive fino a quelle amicali più ampie.
Emozioni, relazione, socialità sono i temi principali per una integrazione della personalità che consenta all’individuo di vivere bene e di mantenere un certo livello di ben-essere nella propria vita.
Le arti consentono di accedere alle nostre immagini profonde attraverso la stimolazione della forma, del colore, della materia, che costituiscono un itinerario di avvicinamento a se stessi non intrusivo e fortemente mediato dall’uso dei materiali.
Il soggetto, nel riscoprire il proprio vissuto emotivo trasposto in immagini, impara a descriverlo e a conoscerlo da un nuovo punto di vista, attraverso un approccio di tipo non verbale, che facilita non solo il processo di alfabetizzazione emozionale, ma anche quello del controllo delle emozioni. Inoltre la forza evocativa delle immagini favorisce il decentramento emotivo offrendo una possibilità di incontro con l’altro su un versante completamente diverso da quello della parola.
Il Counseling è una forma di sostegno e aiuto nel problem solving e nel mantenimento del benessere.
Il counselor è un operatore che ha affettuato un personale training e che offre la sua professionalità al servizio delle persone e delle circostanze in cui non è richiesto operare sulla ristrutturazione profonda della personalità, ma è permesso affrontare i disturbi di personalità, i disturbi dell’umore, e altre forme di disagio socio-psicologico. Naturalmente il counseling si applica anche alle situazione di benessere , per il mantenimento dello stesso e per una sua amplificazione chiarendo nuovi obiettivi per la persona e trovando le strategie per raggiungerli.
Il counseling non è terapia, è una professione che riguarda la relazione d’aiuto, e non è terapia perchè non interviene nel campo della malattia, ma in quello del disagio dove la persona ha, però, delle personali risorse da utilizzare per trovare le sue soluzioni.
Il counseling si applica anche all’orientamento professionale e scolastico secondo l’apporccio che è più consono al counselor stesso.
L’approccio espressivo che utilizza le arti come strumento per entrare in contatto più profondo con se stessi unite alle tecniche di counseling permettono una maggiore consapevolezza di cosa il qui ed ora ha da darci e suggerirci.

Lascia un commento